Care lettrici buongiorno! 

Non so voi ma io sono nel periodo “distopici-mania”! Mi sono quindi fiondata nella lettura di Dominant, una nuova storia tutta italiana firmata dalla scrittrice Irene Grazzini. Un libro che, a mio parere, regge il confronto con Divergent di Veronica Roth. Insomma, questo libro è un vero orgoglio italiano!

Trama: 

Claire ha trascorso i suoi primi sedici anni sotto la Cupola, l’enorme barriera alimentata a energia geotermica che protegge la City dall’esterno, il Mondo di Fuori, una landa inospitale e pericolosa sconvolta dalla più violenta glaciazione di cui si abbia memoria. Claire è una Dominante, appartiene cioè a quella razza eletta cui spetta il merito di aver liberato la città dalla minaccia dei Recessivi. Ora il destino ha deciso di sconvolgerle l’esistenza, presentando alla porta del suo Loculo una ragazza sconosciuta, ferita, che ha bisogno di aiuto. Da quel giorno, la vita di Claire si trasforma in una fuga disperata e rocambolesca dai Vigilanti e dai loro terribili robot, i Mastini, perché quella ragazza misteriosa è una Recessiva, e aiutarla significa commettere il più grave dei reati, quello di alto tradimento. Attraverso un mondo inospitale, reso sterile dal ghiaccio e dall’odio, tra bufere di neve che sferzano enormi città e maestose rovine, Claire scoprirà che il confine tra giusto e sbagliato è più labile di quanto abbia mai creduto. Una trama avvincente, un viaggio sorprendente in un futuro forse non così lontano.


La Terra è divisa. C’è la calda casa chiamata Cupola e un mondo ghiacciato al di fuori dove vivono solo bestie selvagge. O almeno questo è quello che pensa Claire.

La ragazza fa parte della razza Dominante, carnagione mulatta, capelli scuri e occhi color ossidiana. Costretta a cavarsela da sola dall’età di cinque anni come tutti gli altri bambini della Cupola, Claire non ha mai conosciuto i propri genitori.

Tutti gli abitanti della Cupola sono addestrati a pensare unicamente al bene comune. Non esistono pensieri personali, non esistono emozioni, non esiste amore. Ma Claire è un caso particolare e il fatto di aver accolto una Recessiva è solo una prova in più del suo essere differente dagli altri. Accogliere dei Recessivi, gente dalla pelle pallida, dagli occhi chiari e dai capelli biondi, è un grave crimine.

Qui comincia l’avventura delle due protagoniste che farà conoscere loro il valore della vera amicizia e di quella complicità che non sapevano nemmeno esistere.

La Dominante si ritroverà in un mondo sconosciuto e pieno di pericoli, scoprirà come, con astuzia e intelligenza, si possa cambiare un intero sistema e come il coraggio e la determinazione possano rendere diversa una persona.

Coraggiosa e determinata infatti sono gli aggettivi che si addicono alla Recessiva, la quale scoprirà dei sentimenti che aveva sempre avuto paura di provare ma che ora danno un significato più profondo ad ogni suo più piccolo gesto.

Ho amato fin da subito entrambe le protagoniste e tutti i personaggi secondari che, seppur tali, hanno un ruolo importantissimo.

Questo libro dimostra come, con la combinazione di caratteri totalmente differenti, si riesca a creare un mix che potrebbe distruggere anche il governo più stabile.

Un libro che dà prova del fatto che nessuno si differenzia per il colore della pelle se il cuore detta le stesse regole e che mostra come due sconosciute apparentemente opposte si rivelino poi inseparabili perché guidate dagli stessi principi.

Aspetto con grande trepidazione il seguito perché il finale mi ha lasciata letteralmente senza parole!

Voto? 5/5

Link Amazon

Prezzo: edizione cartacea €14,90;  edizione e-book €2,99

A presto,

Alessia