Rullo di tamburi… ecco gli estratti in anteprima di Gus di Kim Holden!

Ve li avevamo annunciati con le precedenti tappe del Blogtour e finalmente eccovi 5 stralci del romanzo più atteso delle ultime settimane!


—– 
– INCIPIT 
Cammino, e ogni mio passo diventa sempre più pesante. Non ho idea di dove stia andando, so solo che sono diretto verso una quantità d’alcol tale da stordirmi.

Lascio il prato del cimitero, e mentre passo sul marciapiede di cemento, sento una scossa dentro di me. Il dolore fragile si è di nuovo indurito, ed è diventato rabbia. È così da giorni. Dolore.

Rabbia. Dolore. Rabbia. Dolore… Rabbia…

– Mi sento il cuore pesante e non voglio risponderle. Non voglio riconoscere il dolore che lei prova, perché altrimenti diventa reale. E invece le rispondo con l’unica cosa che mi viene in mente e che è sincera: ‘Mi dispiace.’ 

– Non riuscivo a staccarmi da lui: è diventato la mia droga, e lo è ancora, a quanto pare. Visto che sono ancora seduta qui con lui, in sua compagnia, quando dovrei essere da qualunque altra parte. Mi sento sporca, usata. Mi sento sminuita. Ma non posso andarmene. Questa è la cosa che odio di più. Odio il fatto che dovrei andarmene, ma non ci riesco.

– «Bright Side adorava il giorno del Ringraziamento. Spero che tu sia pronto a mangiare doppie porzioni di torta alla zucca, in suo onore.»

– Gus risponde al mio sorriso, e so che starà meglio. Questo era un passo che doveva fare, ma non l’ha semplicemente fatto, ci si è buttato a capofitto. Ha tirato fuori tutto il dolore.

E la parte migliore è che… lui ne è consapevole.

—–

Non so voi ragazze, ma io ho già le lacrime agli occhi! 

Devo assolutamente leggere questo romanzo!

Siete pronte all’uscita?

Qui trovate la trama di Gus e qui la prima tappa del Blogtour con la recensione di Bright Side!


A prestissimo,

Elena