Search here...
TOP
Reading

Dolce come il fiele di Sara P. Grey: review party!

Buongiorno appassionate lettrici!

Come procedono le vostre letture? Io ho un piccolo problemino… leggo un libro e nel frattempo ne compro altri tre, dite che è una patologia grave? Non ho ancora trovato la cura giusta!

Oggi vi parlo di un’ultimissima uscita: “Dolce come il fiele” di Sara P. Grey edito dri editore. Un romanzo rosa con un’ambientazione diversa da quella a cui siamo abituate, niente capitali o grandi città, bensì un laboratorio di pasticceria!

Un romanzo da assaporare con gli occhi e, perché no, anche spunto di qualche nuova ricetta culinaria!

Trama: ESISTE LA RICETTA PERFETTA PER L’AMORE?

PROVIAMOCI…

INGREDIENTI:

1 chef pâtissier dal caratteraccio impossibile (a temperatura ambiente)

1 pasticcera adorabilmente testarda (NON agitare prima dell’uso)

Zucchero e fiele q.b

Peperoncino 1 pizzico

PER STUZZICARE/DECORARE:

Scarpe rosse 1 paio

Divisa da chef, che metta in risalto i muscoli – a piacere

Asciugamano 1, il più striminzito possibile

PROCEDIMENTO:

Gettare lo chef e la pasticcera sotto i riflettori del talent show culinario più gettonato della stagione, mescolare con abbondanti battutine e un pizzico di agrodolce e lasciar macerare nel disdegno reciproco fino a che non cominciano a far scintille. Ottenuta la miscela esplosiva, gustare con abbandono. E non ti preoccupare se sembra la ricetta per un disastro assicurato, alcune delle preparazioni più riuscite della storia sono il risultato di errori inaspettati…

Un luogo in cui non voleva tornare. Un padre che non voleva rivedere. La vita della giovane Amalia viene stravolta da un giorno all’altro: viene inserita tra i concorrenti di “The Next Sweet Thing”, il talent show culinario più in voga del momento, il sogno di ogni pasticciere, a parte lei. Amalia ha altri sogni, altri obbiettivi, e questo talent show assolutamente non rientrava nei suoi piani, ma in quelli di suo padre a quanto pare sì.

Come se non bastasse tutto questo, a sconvolgere i suoi progetti contribuisce anche uno chef sfrontato, maleducato e indubbiamente attraente con cui da subito scatta un’incredibile attrazione. È proprio questa situazione a mettere del peperoncino nello scenario generale del programma, perché niente sfugge all’occhio attento delle telecamere. Fino a qui sembra si stia parlando della classica storia d’amore turbolenta tra una ragazza testarda e orgogliosa e un uomo della stessa linea. Ma la storia di Amalia è molto più complicata.

Tornata a casa e ritrovatasi incastrata nel programma tv, la protagonista è costretta a ritornare nella sua casa d’infanzia, che tanto le ricorda l’amata madre ma anche il burrascoso rapporto con il padre. Amalia si era costruita una vita lontana da quella casa ma ora provava solamente tanta nostalgia.

Accompagnata dalle telefonate giornaliere del suo pazzo e incorreggibile migliore amico Misha, Amalia affronterà ogni sfida che le verrà posta, principalmente per orgoglio personale. Non le interessa vincere il programma. I suoi sogni sono altri, ed ha tutta l’intenzione di realizzarli.

Ma quando la sfida più grande si dimostra essere uno chef dagli occhi grigi e lo sguardo divertito, come si fa? Come si può vincere? Perché in amore come in guerra, non ci sono regole e troppo spesso si confonde l’uno con l’altra. Ci si nasconde dall’amore facendosi la guerra, quando invece bisognerebbe fare esattamente il contrario.

Ma Amalia ha bisogno di certezze che il suo chef Lorenzo non sembra disposto a darle. È così che la giovane decide di inseguire i propri sogni, dimostrando che una ragazza testarda e determinata è in grado di portare a termine ogni suo obbiettivo, rimboccandosi le maniche e costruendo, passo dopo passo, cupcake dopo cupcake, la vita che tanto ha desiderato.

Eppure c’è un tassello che ancora manca nel puzzle che è ora diventato la sua vita. Un tassello che ha nome e cognome ed è parte essenziale di se stessa.

Un romanzo che ispira ad inseguire i propri sogni anche se questo vuol dire lasciarsi alle spalle un pezzo di passato. Ma il passato si sa, ritorna sempre, e a volte non è così male come potrebbe sembrare.

Consigliato per le inguaribili romantiche e per chi, come me, preferisce avere un po’ di peperoncino in un mondo tutto zucchero e cioccolato.

Un romanzo che sicuramente farà parte della lista che io e Elena stiamo stilando per chi cerca letture da portare in vacanza, frizzante e romantico al punto giusto.

Voto?

⭐️⭐️⭐️⭐️

Link Amazon

Ah quasi dimenticavo… la versione digitale di questo gioiellino è in offerta a € 0,99 per qualche giorno! Approfittatene!

Alla prossima,

Alessia

Una Rosa Per Amica

«

»

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *