Buongiorno Donzelle!

Siamo finalmente arrivate all’appuntamento con il Gruppo di Lettura! Ne abbiamo parlato tanto nel gruppo Facebook e ora eccoci qui!

L’idea è questa: ogni mese sceglieremo un romanzo da commentare assieme qui sul blog, sotto il post della nostra recensione.

È un’idea che vi è piaciuta molto e che già dallo scorso anno ha riunito tantissime appassionate!

Ma veniamo al romanzo di questo mese: Il problema è che ti amo di J. Armentrout!

La trama: 

Da quattro anni, il silenzio è lo scudo che la protegge dal resto del mondo. Circondata dall’affetto dei nuovi genitori adottivi, Mallory Dodge ha cercato di superare i traumi del passato, di convincersi di non avere più bisogno di essere invisibile, ma le cicatrici dell’anima bruciano ancora e non le permettono di dimenticare. Ecco perché dover frequentare l’ultimo anno di liceo in una scuola pubblica, dove sarà costretta a uscire dal guscio, la terrorizza. Tuttavia è proprio a scuola che accade l’inaspettato: tra i suoi nuovi compagni c’è Rider Stark, l’unico raggio di sole nella sua infanzia da incubo, il ragazzo che in più di un’occasione l’ha protetta dalla violenza del padre affidatario. Rider però è cambiato: ha un atteggiamento arrogante, una pessima reputazione e pare che sia invischiato in una rete di cattive compagnie. Anche se, dietro quella maschera da sbruffone, Mallory riconosce ancora il suo eroe d’un tempo… un eroe per di più molto affascinante. 

Eppure gli anni trascorsi lontano da Mallory hanno segnato profondamente Rider, che ben presto si troverà davvero nei guai. E Mallory sarà la sola a poter fare la differenza. Ma riuscirà a far sentire la propria voce e a battersi per il ragazzo che ama, o la paura la farà tacere per sempre?

Jennifer Armentrout è sempre Jennifer Armentrout. Che scriva fantasy o romance rimane sempre una delle migliori.

Con la sua delicatezza disarmante e i colpi di scena da togliere il fiato, crea storie così intense e coinvolgenti da non lasciare il lettore senza lacrime ed emozioni.

È questa storia non è da meno…

«Non ho bisogno che tu mi difenda. Ho bisogno di…»

Lasciai la frase in sospeso, perché lui si era portato la mia mano al petto e sentivo battere forte il suo cuore.

«Di cosa, Mallory?»

«Ho bisogno di affrontare la situazione per conto mio. Non puoi proteggermi sempre.»

«Ma io voglio proteggerti.»

Mallory è una ragazza così fragile e delicata da sembrare quasi carta velina. Il suo passato è pesante, devastante è troppo difficile da dimenticare. Grazie ai suoi due nuovi genitori, supera ostacoli che sembravano inimmaginabili.

Piano piano si apre al mondo, lasciando da parte quell’orribile silenzio che l’ha sempre attorniata.

Nessuno sa cos’è successo realmente dentro quella casa. Nessuno conosce i fatti che si susseguivano tra quelle quattro mura. Nessuno tranne Rider…

Anche lui ha ricominciato a vivere. Quel ragazzo forte quanto una roccia che ha passato l’infanzia a proteggere Mallory è diventato uomo.


Quando i due si incontrano Mallory pensa di avere le allucinazioni.

Com’è possibile che dopo tutto quel tempo il destino avesse deciso di farli incontrare di nuovo? E come può Rider essere diventato un uomo tanto bello ma tanto misterioso?

Perché i segreti non sono finiti, Mallory ne dovrà custodire ancora. Per stare accanto a Rider dovrà superare mille altri ostacoli, sperando ne valga la pena.

Questo romanzo è un turbinio di emozioni senza fine. Un susseguirsi di eventi che non possono che travolgere il lettore fin dalle prime pagine.

AMO Rider. Il modo in cui affronta la vita, credendo sempre in un futuro migliore, è ammirevole.

Pazienza, devozione e sacrificio. Rider regala a Mallory tutto questo e molto di più.

E Mallory cresce, si evolve. Impara a conoscere sé stessa e a credere nelle sue capacità. Supera i propri limiti per il bene di chi ama, con un coraggio che nemmeno lei sapeva di avere.

Un romanzo meraviglioso che merita di essere letto con la giusta devozione. Una storia entusiasmante e commovente che ci fa capire quanto sia importante la speranza.

Perché se due strade continuano ad incontrarsi, significa che per loro c’è un destino comune.

Cinque stelle? Ne merita almeno 10!

Link Amazon

E voi? Che ne pensate?

Non vedo l’ora di conoscere i vostri pareri!

A presto,

Elena