Buongiorno lettori!

Eccoci tornati con l’appuntamento mensile del gruppo di lettura.

Per chi di voi non lo sapesse, ogni mese viene scelto un libro da leggere insieme per poi discuterne qui o nei vari social.

Nella sezione “Reading Group” che trovate nel Menu potrete leggere tutte le info dettagliate e i libri letti negli scorsi mesi.

La lettura di Novembre era La ragazza del treno di Paula Howkins!

Ecco la trama: 

La vita di Rachel non è di quelle che vorresti spiare. Vive sola, non ha amici, e ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista, le case e le strade che scorrono fuori e, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione in veranda. Un appuntamento cui Rachel, nella sua solitudine, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua.

Ma una mattina Rachel, su quella veranda, vede qualcosa che non dovrebbe vedere. E da quel momento per lei cambia tutto. La rassicurante invenzione di Jess e Jason si sgretola, e la sua stessa vita diventerà inestricabilmente legata a quella della coppia. Ma che cos’ha visto davvero Rachel?
Nelle mani sapienti di Paula Hawkins, il lettore viene travolto da una serie di bugie, verità, colpi di scena e ribaltamenti della trama che rendono questo romanzo un thriller da leggere compulsivamente, con un finale ineguagliabile. Decisamente il debutto dell’anno, ai vertici di tutte le classifiche.
Recensione:

Una parola per descriverlo? Spiazzante.

Fino a metà libro ero convinta di dover scrivere la mia prima recensione negativa. I personaggi narranti sono tre, ognuno con la propria personalità e ognuno con i propri pensieri.

Rimanere sul pezzo mentre si alternano tre voci narranti non è semplice, soprattutto per un thriller che di intrecci ne ha già tanti.

Quando le vite delle tre protagoniste, però, arrivano ad incrociarsi e scontrarsi, il lettore si ritrova di colpo in una storia tutta nuova. Come se una lampadina si illuminasse nella vostra testa, vi ritroverete catapultati in un mondo fatto di colpi di scena, vite tormentate e rischi da correre.

Rachel, la prima voce che si incontra, ha una vita difficile e angosciante ma la forza di volontà di un uragano. Affronta il suo tormento a mani nude, con il coraggio come unica arma.

Megan è la classica brava ragazza con un passato difficile, mi sono sentita in pena per lei e ho gioito con lei per le poche soddisfazioni che la vita le ha regalato. In assoluto il mio personaggio preferito.

Anna sembra la cattiva di turno, la strega malvagia pronta a pugnalate alle spalle, ma sarà davvero così?

Un racconto pieno di suspance e fatti inaspettati, un finale decisamente non scontato e dei personaggi descritti in maniera eccelsa. La storia è chiara e scorrevole, l’autrice ha davvero talento!

Consigliato? Sì

Voto?

⭐️⭐️⭐️⭐️

Non mi sento di dare 5 stelline solo perché la quinta stella la riservo ai libro che mi colpiscono da subito, ma questo thriller merita davvero.

E voi? Che ne pensate? Vi è piaciuto?

Ditemi la vostra opinione con un commento qui sotto, su Instagram o su Facebook!

Un bacione,

Elena