Buongiornoooooo!!! 

Qualche giorno fa vi parlavo del primo volume di una trilogia fantasy che mi ha fatto immergere in un mondo di angeli, chimere, amori impossibili e un sogno ancora più irreale. Oggi voglio parlarvi del secondo volume che ho letteralmente divorato! 

La città di sabbia” ci fornirà le risposte a molte domande, lasciandoci però col fiato sospeso, in attesa dell’ultimo capitolo della trilogia.

Trama:

La studentessa d’arte Karou ha finalmente le risposte che ha sempre cercato. Sa chi è e cosa è. Ma, insieme a questa scoperta, un’altra verità affiora in superficie, una realtà che la ragazza farebbe di tutto pur di ignorare: ha amato un ragazzo che le è nemico, lui l’ha tradita e per questo il suo mondo è sconvolto. Ora, in una kasbah dimenticata nel deserto del Marocco, Karou e i suoi alleati si preparano a uno scontro definitivo contro l’armata dei serafini e sotto la luce delle stelle plasmano creature di potente forza distruttiva. Akiva, legato dall’appartenenza all’esercito degli angeli, ma gravato da un profondo conflitto interiore, inizia a progettare un altro tipo di battaglia: quella per il riscatto. Per la speranza. Costellato da scene drammatiche e scenografie impossibili, La città di sabbia porta i due protagonisti sui fronti opposti di una guerra antichissima che ha acquistato nuovo vigore.

Karou, distrutta dal dolore per aver perso la sua famiglia e dalla delusione che le ha procurato l’amore, ritorna nel suo mondo, dove ad aspettarla c’è una sfida ben più grossa delle semplici commissioni affidatele fino a qualche tempo prima.

La ragazza infatti si ritroverà a collaborare con colui che un tempo, in una vita precedente, l’aveva chiamata traditrice, oltre a torturarla con le urla del suo amato angelo. Colui che rappresenta ancora un incubo per Karou, sembrerá essere un socio, per una causa comune.

Un momento, le sue intenzioni saranno veritiere? O forse Karou è semplicemente il mezzo per raggiungere uno scopo di cui lei non è al corrente?

Con l’aiuto dei suoi amici, disposti a tutto per lei, Karou riuscirà a far luce sul piano del tenebroso Lupo Bianco?

Da un lato, la protagonista farà risorgere anime, e dall’altro l’angelo che un tempo aveva amato, cercherà di salvare buona parte della razza di cui Karou fa parte: le chimere.

Karou e Akiva hanno, quindi, un obbiettivo comune, ma essendo nemici naturali, questo non dovrebbe essere sbagliato? La preoccupazione che provano l’uno per l’altro, seppur apparentemente sbagliata, perché li fa sentire così completi?

Può la fiamma di un amore, spenta da mari di delusione, riaccendersi da ceneri ancora fumanti di speranze?

Vorrei saperlo anche io mie care lettrici! 

Per la salute mentale della mia famiglia (che sto facendo impazzire) mi auguro che il terzo volume esca il prima possibile. 🙈

Voto?

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Lo ammetto, mi ha entusiasmato ancor più del primo libro.

Un saluto!

Alessia 💕