IMG_6984

ATTENZIONE! Non adatto ai deboli di cuore!

Oggi, dopo una giornata intera necessaria per riacquistare le mie facoltà mentali, vi parlo di un libro che mi ha davvero divisa a metà.

Il romanzo in questione è: Ovunque mi porti di Livia Sarti.

Inizio col farvi leggere la sinossi del libro:

Cosa succede se desideri ciò che non è tuo? Arianna e Leonardo vivono un sogno. Entrambi bellissimi, hanno tutto: un lavoro prestigioso, una casa di lusso e una vita da favola. Il loro matrimonio è perfetto fino all’arrivo di Luca, il collega che tutte le donne vorrebbero avere. Arianna è costretta a fare i conti con la passione che la unisce a lui e, fra segreti e bugie, dovrà fare la sua scelta.

Ok. Non so come iniziare per descrivere questo romanzo.
Dire che mi è piaciuto è poco, le emozioni che mi ha trasmesso sono state travolgenti, spiazzanti.
La storia inizia con Arianna, la splendida protagonista, che vede davanti a sé la possibilità di un lavoro nuovo, ancora più speciale di quello che ha già. La sua vita è perfetta ed invidiabile, cosa potrebbe volere di più? Semplice, quello che ancora non conosce…
La proposta che riceve è allettante, prestigiosa è assolutamente pericolosa.
Sì, perché proprio in quello che lei considera un sogno che si realizza, lavorare per una delle aziende più grandi del suo settore, si nascondo insidie senza pari.
Arianna si divide in due: quello che è giusto è quello che vorrebbe.
Combatte una lotta contro sé stessa che la porterà a soffrire, ma che le farà conoscere la vera felicità.
Il modo in cui l’autrice ha descritto le emozioni, le sensazioni dei protagonisti non ha paragoni.
Ha saputo affrontare temi difficili in maniera dolce e sensibile e mi ha travolta come un uragano con momenti di passione e amore.
Arianna è l’espressione di tutto ciò che è donna: tenacia, forza, passione e indecisione. La protagonista è, almeno in parte, simile a ogni una di noi.
Forse proprio per questo, chi legge non può fare a meno di immedesimarsi nella storia.
Giuro, non ho mai terminato un libro con il fiatone come con questo romanzo.
Livia Sarti mi ha sorpresa, scioccata e estasiata.
Ogni capitolo era una sfida, io stessa non sapevo decidere cosa volevo accadesse. Vivevo la scelta di Arianna come mia.
La scrittura è scorrevole, mai noiosa e sempre viva.
Davvero, non ho dubbi, questo libro è un capolavoro!
Lo potrete trovare su Amazon anche in formato cartaceo, per gli amanti delle parole stampate.
Torno a crogiolarmi nella mia tristezza (non volevo proprio che il libro finisse) e vi consiglio vivamente di immergervi in quella che ritengo una delle migliori storie mai lette.
Un abbraccio,
Elena