Care lettrici, buongiorno! 

Come sta andando questo inizio autunno? Io personalmente nelle giornate di nebbia preferirei stare sul divano con un buon libro ma… Non si può volere tutto! Quindi, ci si accontenta di leggere ovunque ci capita 😂. 

Oggi vi parlo di un libro che mi ha fatto emozionare dall’inizio alla fine. Un libro fatto di dissapori antichi ma che non accennano a diminuire. Un libro che vi porterà sullo strapiombo della follia, sta a voi decidere se saltare o meno. 

Sto parlando di “Rivalità: le stelle di Noss Head 2“, il secondo capitolo dell’incredibile saga della super talentuosa Sophie Jomain, che ancora una volta ci regala delle emozioni uniche.

Trama: 

Hannah ha finalmente iniziato il primo anno di Storia all’Università di St Andrews. Insieme al suo bellissimo ragazzo Leith, che oltre a essere la sua anima gemella è anche un lupo mannaro, fra lezioni e nuovi amici le giornate scorrono piacevoli e meravigliose. Tuttavia, all’interno del piccolo universo di St Andrews, la confraternita del Cerchio – frequentata da studenti affascinanti e pericolosamente misteriosi – attira subito l’attenzione della ragazza, che ben pre- sto verrà travolta da una rivelazione sconvolgente: i lupi mannari non sono le uniche creature leggendarie ad aver oltrepassato i confini del mito per entrare nella realtà. E così, la storia d’amore di Hannah e Leith, oltre a dover fronteggiare i pregiudizi del Branco, che ritiene di cattivo gusto l’unione di un lupo mannaro con un essere umano, sarà anche minacciata da una vera e propria guerra che sta per scoppiare con altre fazioni, infiammata da contrasti che si trascinano da centinaia di anni. Con maestria e seduzione, in Rivalità, secondo capitolo della saga Le stelle di Noss Head, Sophie Jomain dà il bentornato al lettore nel magico mondo di Leith e Hannah, ammaliandolo con nuove leggende oscure e creature spettacolari. Un libro sull’amicizia, sull’amore e sul coraggio, da leggere tutto d’un fiato.

Hannah e Leith, un’umana e un lupo mannaro. La loro relazione non gode del consenso del Branco ma questo non impedisce loro di continuare a vivere la loro vita insieme, poiché tutti gli ostacoli che hanno dovuto superare li hanno uniti ancora di più. 


Nel primo anno di Università, Hannah viene subito colpita dalla presenza di alcuni studenti tanto misteriosi quanto seducenti. Si tratta di una confraternita: il Cerchio. Grazie alla conoscenza di questa confraternita Hannah scoprirà che i lupi mannari non sono gli unici personaggi delle favole esistenti davvero. Ci sono altre realtà, altre creature, altri percoli.

Leith cercherà di tenerla alla larga da quella compagnia ma Hannah non sente ragioni. Il Branco e il Cerchio hanno tra di loro secoli di dissapori, ma lei cosa c’entra? 

Eppure le paure che avverte Leith sono molte e forse, sono anche fondate. 

Cosa succederebbe se un amore come il loro, travolgente e totale, venisse spezzato dall’ordine della natura? Cosa succederebbe se Leith si ritrovasse a dover scegliere tra l’amore e la sua natura? Cosa sceglierebbe? 

La risposta potrebbe sorgere spontanea, ma non sempre all’amore c’è un lieto fine, questo succede solo nelle favole. 

Un libro di cui ho assaporato ogni pagina, avida di emozioni che solo l’amore con un pizzico di mistero riesce a suscitare. Un finale sconvolgente che vi farà venire voglia di tornare indietro e riscrivere tutto, perché non può finire così. 

Che dire, si aspetta con ansia il prossimo capitolo della saga per rituffarsi nel misterioso mondo creato da Sophie Jomain.

Voto? 5/5 

Link Amazon 

Prezzo: versione cartacea €13,50. Versione eBook €5,99.

A presto, 

Alessia 💕