onde sabrina calzia terre nomadi

Buongiorno Donne,

oggi vi parlo di un genere di libro un po’ diverso dal solito.

Siete abituate alle mie recensioni di romanzi strappalacrime e libri dolci al limite del diabetico 🙂

Per questa volta voglio parlarvi di racconti, più precisamente racconti di vita.

Ogni storia raccontata da Sabrina Calzia ha vita propria ma seguono tutti un unico filo conduttore: le emozioni.

Tante esperienze diverse, diversi personaggi e infinite ambientazioni per dei racconti carichi di passioni.

Nostalgia dell’infanzia, ricerca dei propri sogni, perdono, fratellanza, ogni personaggio parla della propria storia reale e concreta.

Le parole che usa l’autrice sono cariche di sentimenti e riescono a far battere il cuore in poche righe.

Sono sincera, non è il genere di opera che vado a cercare nelle librerie, ma vi posso assicurare che racconto dopo racconto cresceva la voglia di sapere cosa sarebbe successo nella storia successiva.

Quello che mi ha colpito di più di questo genere di scrittura sono i finali. Ogni racconto termina con una frase che da sola racchiude il significato dello stesso, nessuna parola in più, niente è lasciato al caso.

Tutto è stato creato e incastrato per far scendere una lacrima o far nascere un sorriso.

Lettura consigliata? Assolutamente si!

Buona lettura Amiche!

image