IMG_5535

Amanti dei romanzi radunatevi!
Oggi vi porto con me alla scoperta di una scrittrice fresca e della sua opera che ha raggiunto in pochi mesi moltissimi lettori.

Ecco una breve presentazione del libro:

Titolo: SOLO UNA STORIA D’AMORE e di troppe paturnie

Autore: Momi Gatto

Genere: romanzo rosa

Collana: la trilogia delle paturnie – volume 1

Editore: youcanprint

Pagine: 540

Trama

Giulia e Davide, due ventenni di Milano, così genuini eppure a modo loro tanto complicati, aprono e chiudono questo romanzo fresco e ironico che li vede unici protagonisti. Il loro è un rapporto insolito fin dal primo sguardo, così intenso e assuefacente da spaventarli. Lo sconosciuto senso di irrinunciabilità che sentono l’una per l’altro, e la conseguente paura di perdersi, li spingono a nascondere, agli altri e soprattutto a loro stessi, quale sia il vero sentimento che li unisce. Solo il precipitare repentino delle cose, e l’immancabile batosta, li costringeranno ad aprire gli occhi. Impossibile non affezionarsi a questi due ragazzi e non immedesimarsi con i loro cervellotici ragionamenti, attraverso i quali tutti noi siamo passati almeno una volta nella vita.

Recensione:

Questa storia fresca, giovane ed emozionante mi ha conquistata. È facile immedesimarsi nei personaggi e nelle loro “paturnie”. I protagonisti, nel fiore della loro età, si ritrovano a dover affrontare problemi e paure che tutti, almeno una volta nella vita, hanno attraversato.
Ho apprezzato lo stile e il linguaggio scorrevole che ha usato l’autrice che ha reso la lettura facile e coinvolgente.
La bellezza di questo romanzo è che ti fa sentire dentro la storia, non un semplice spettatore, ma protagonista in prima persona di un’avventura dolce e delicata.
Promosso a pieni voti!

Vi lascio con la presentazione della scrittrice e vi aspetto al prossimo articolo!

IMG_5536

Monica Gatto, affettuosamente chiamata da tutti Momi grazie a un nomignolo affibbiatole in tenera età dal fratello. È una quarantacinquenne milanese doc, diplomata al liceo artistico ha poi lavorato per un lungo periodo come grafica pubblicitaria. Ora collabora col marito e fa la mamma di Davide… adolescente, chitarrista e pallanuotista. È un’amante della lettura, negli anni le sue preferenze hanno spaziato dai classici agli horror, dai gialli ai fantasy, ma solo quando è approdata ai romanzi rosa ha scoperto il piacere della scrittura. Il desiderio di creare da se’ i personaggi dei quali innamorarsi, la smania di mettere su carta una storia che non si stufa mai di rileggere, la curiosità di scoprire le opinioni di altri, hanno dato vita al suo primo libro. Un romanzo adatto a tutte le età, alle donne mature che vogliono rivivere i primi batticuori, alle giovanissime che li stanno vivendo, e ai ragazzi che li provocano.

“Non sempre serve sorprendere chi legge con colpi di scena fantasiosi. Da un libro io voglio sentirmi coinvolta, voglio sorridere, voglio aggrottare la fronte e voglio affezionarmi ai protagonisti, e tutto questo può succedere solo se la loro storia può essere anche la mia.”

A presto,
Elena Rose